Download Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna by Claudio Magris PDF

By Claudio Magris

Show description

Read Online or Download Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna PDF

Similar italian books

Additional resources for Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna

Example text

Mitteleuropa. Das Problem und der Versuch seiner Lösung in der deutschen Geschichte, Weimar 1937. 36 R. MUSIL, op. , vol. , pp. 36, 37, 39. I. Genesi del mito absburgico 1. Origine del mito e sua funzione politica. Questo processo di mitizzazione della concreta realtà storica incomincia nei primi anni dell’Ottocento. Si tratta di un mondo, di una civiltà – e di una trasfigurazione di questa – legati agli Absburgo del danzante Congresso di Vienna, della Metternicherei 37 della duplice monarchia imperialregia 38; legati insomma all’ultimo atto della secolare storia absburgica, che ha una sua precisa fisionomia rispetto agli Absburgo delle lotte svizzere e dei fasti di Carlo V, del secolo d’oro della Controriforma e delle complicate vicende della Prammatica Sanzione.

Senso dell’ordine e della gerarchia, avversione a ogni titanismo e rinuncia ad ogni attiva trasformazione delle cose vengono sublimate nel personaggio del burocrate, che ricorre in tutta la letteratura austriaca da Grillparzer a Musil, e s’esprime fin nella voce del signore von Trotta, «burocratica, lenta e un po’ nasale» 28. L’immobilismo politico che è alla base di questa figura si traduce in sfumature umane: nell’età matura, stagione preferita dei personaggi della letteratura austriaca, nella metodica e scrupolosa pedanteria, nel sacrificio quasi religioso della propria persona all’ordine formale.

Alt! ]. Rintoccavano le dodici» 27. Questa è la trasposizione della mentalità burocratica sul piano dei sentimenti e delle abitudini. La figura del burocrate riassume l’essenza dell’impero, i suoi metodi di governo e i suoi immobili valori, la panacea politica contro il dinamico incalzare del tempo e i fermenti centrifughi. Senso dell’ordine e della gerarchia, avversione a ogni titanismo e rinuncia ad ogni attiva trasformazione delle cose vengono sublimate nel personaggio del burocrate, che ricorre in tutta la letteratura austriaca da Grillparzer a Musil, e s’esprime fin nella voce del signore von Trotta, «burocratica, lenta e un po’ nasale» 28.

Download PDF sample

Rated 4.58 of 5 – based on 23 votes